Crostata vegan ai frutti di bosco

IMG_20171001_094833.jpg

La ricetta che vi propongo oggi è una semplicissima crostata ai frutti di bosco, ma con la particolarità dell’utilizzo di ingredienti alternativi a quelli a cui siamo abituati. Il risultato è una crostata friabilissima al sentore di limone ripiena di frutti rossi.

La realizzazione della pasta frolla vegana è davvero semplice, così come la reperibilità degli ingredienti, che la rendono decisamente più sana, con un potere calorico molto inferiore e fruibile anche da vegani, intolleranti ai latticini e alle uova. Il tutto con meno sensi di colpa e meno ore da passare in palestra..

Inutile dirvi che i frutti di bosco sono una delle molteplici varianti con cui farcire la crostata, potete infatti inserire all’interno del guscio di frolla la frutta che più vi piace a patto che non rilasci troppo liquido durante la cottura.

 

Pasta frolla 

560g farina di farro

285g zucchero di canna grezzo

75g olio di cocco

75g olio di soia

135g acqua

15g lievito per dolci

un grosso pizzico di sale

la scorza di un limone

  • MESCOLATE LO ZUCCHERO CON IL SALE, LA SCORZA DEL LIMONE, GLI OLI E L’ACQUA
  • AGGIUNGETE LA FARINA SETACCIATA CON IL LIEVITO
  • MESCOLATE BREVEMENTE, FORMATE UN PANETTO E FATELO RAFFREDDARE PER UN PAIO D’ORE IN FRIGORIFERO

Montaggio del dolce

  • RILAVORATE BREVEMENTE LA PASTA FROLLA E STENDETELA MANEGGIANDOLA CON CURA SU UN PIANO INFARINATO
  • FODERATE UN ANELLO IN ACCIAIO PRECEDENTEMENTE IMBURRATO
  • STENDETE SULLA BASE UNO STRATO DI CONFETTURA AI FRUTTI DI BOSCO

IMG_20170930_151507.jpg

  • VERSATE SOPRA DEI FRUTTI DI BOSCO FRESCHI O COME NEL MIO CASO, SURGELATI IN PRECEDENZA

IMG_20170930_151723.jpg

  • RICAVATE DELLE STRISCIOLINE DI FROLLA E RICREATE IL TIPICO MOTIVO A CROCE

IMG_20170930_152126.jpg

 

  • FATE RIPOSARE LA CROSTATA CRUDA IN FRIGORIFERO PER CIRCA 30 MINUTI
  • INFORNATE IN FORNO PRE RISCALDATO A 180C° PER CIRCA 45/50 MINUTI, SEMPRE A SECONDA DEL VOSTRO FORNO
  • SFORNATE LA CROSTATA, SFILATE L’ANELLO E FATELA RAFFREDDARE COMPLETAMENTE.
  • IN COTTURA LA FRUTTA RILASCERA’ I SUOI SUCCHI, PREPARATELA IL GIORNO PRIMA IN MODO TALE CHE SI RIASSORBANO COMPLETAMENTE

Questo genere di crostata oltre ad essere molto più salutare rispetto alle frolle canoniche, permette anche di utilizzare ingredienti alternativi, ad esempio se non avete l’olio di cocco o quello si soia, potete sostituirli con un buon olio evo delicato e un olio di semi …

Come ho scritto in precedenza, i frutti rossi in cottura tenderanno a rilasciare liquidi. Non vi spaventate, sarà sufficiente lasciare freddare la torta e consumarla il giorno dopo

Se preferite non inserire la confettura e quindi abbattere ulteriormente la percentuale di zuccheri, potete inserire direttamente i frutti di bosco tenendo presente che il sapore risulterà più asprigno

Con la pasta frolla avanzata potete ricavare degli ottimi biscottini per la colazione

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...