Crostata light senza burro e glutine con crema pasticcera all’acqua profumata al limone

bty

L’idea di fare questo dolce deriva sicuramente dalla consapevolezza che ormai meno cibi raffinati, trattati ed inquinati ingurgitiamo meglio è.. ad oggi non solo i celiaci ad esempio evitano l’assunzione di glutine, anche chi non è intollerante a questa componente proteica dei cereali  cerca di limitarne l’assunzione sostituendo per esempio farine raffinate e ricche di glutine come la 00 a quelle più salutari come quelle di sorgo, di grano saraceno, di riso, di castagne.. e così via. Stesso discorso vale per i latticini o gli alimenti ricchi di caseina.

Le mie ultime letture, oltre a quelle culinarie, si sono dirette verso libri che con un linguaggio semplice e colloquiale spiegano in che modo si può cercare di mangiare bene, o quantomeno meglio. Uno dei testi in questione si chiama: “Le ricette di mangiare bene per sconfiggere il male” , volume scritto a quattro mani da un’oncologa e da uno chef rubato al giornalismo..

https://www.ibs.it/ricette-di-mangiare-bene-per-ebook-guido-mattioni-maria-rosa-di-fazio/e/9788869392016#

Proprio a quest’ ultimo appartiene la ricetta della pasta frolla in questione, senza glutine, senza burro e con l’utilizzo dello zucchero Moscovado, uno zucchero integrale e biologico  profumatissimo. Io ci ho messo del mio, riempiendo questo guscio con una morbida crema pasticcera all’acqua, leggerissima e gustosa, ma voi potete anche utilizzare una buona marmellata o delle mele per comporre il vostro piccolo capolavoro… ma bando alle ciance..

 

Pasta frolla light (G.Mattioni)

300g farina di riso

150g farina di grano saraceno

120g olio EVO delicato

2 uova

1 tuorlo

100g zucchero di canna o Moscovado

5g lievito per dolci

1pz di sale

acqua Q.B

la scorza di un limone non trattato

  • IN UNA CIOTOLA VERSATE LE UOVA, IL TUORLO, IL SALE, DUE CUCCHIAI DI ACQUA E FATE MONTARE
  • MENTRE MONTATE VERSATE A FILO L’OLIO COME FOSSE UNA MAIONESE
  • A QUESTO PUNTO AGGIUNGETE LA SCORZA DI LIMONE, LO ZUCCHERO E LE FARINE CON IL LIEVITO
  • MESCOLATE CON LA FOGLIA O A MANO FINO A QUANDO GLI INGREDIENTI NON SARANNO BEN MISCHIATI TRA LORO
  • A QUESTO PUNTO AGGIUNGETE LENTISSIMAMENTE SEMPRE MESCOLANDO DELL’ACQUA Q.B FINO ALLA FORMAZIONE DI UNA PALLA COMPATTA, COME FOSSE UNA FROLLA CLASSICA
  • TRASFERITELA SU UNA PELLICOLA E FATELA RIPOSARE IN FRIGORIFERO PER QUALCHE ORA

 

Crema pasticcera all’acqua (L.di Carlo)

500g acqua

125g zucchero semolato

150g tuorli

1g sale

57g amido di riso

mezza bacca di vaniglia

la scorza di due limoni non trattati

  • SCALDATE L’ACQUA CON IL SALE
  • A PARTE MESCOLATE I TUORLI CON LO ZUCCHERO, L’AMIDO DI RISO, LA SCORZA DEI LIMONI E LA VANIGLIA
  • VERSATE LA PASTELLA NELL’ACQUA CALDA, MESCOLATE BENE CON LA FRUSTA, PORTATE LA CREMA SUL FUOCO O AL MICROONDE FINO A COTTURA
  • TRASFERITE LA CREMA IN UN RECIPIENTE IN VETRO, COPRITE CON LA PELLICOLA A CONTATTO E FATE RIPOSARE IN FRIGORIFERO FINO A RAFFREDDAMENTO COMPLETO

 

Montaggio del dolce

  • TIRATE FUORI DAL FRIGORIFERO LA PASTA FROLLA.
  • SARA’ LEGGERMENTE PIU’ UMIDA DI UNA FROLLA CLASSICA, QUINDI SPOLVERATE SOPRA E SOTTO CON DELLA FARINA E REIMPASTATELA BREVEMENTE
  • STENDETELA SEMPRE CON L’AIUTO DELLA FARINA E FODERATE UN ANELLO IN ACCIAIO UNTO DI OLIO

IMG_20171017_165300.jpg

  • A QUESTO PUNTO VERSATECI DENTRO LA CREMA, FORMATE LE CLASSICHE STRISCIOLINE DA CROSTATA E INFORNATE IN FORNO CALDO E STATICO A 180C° PER 45/50 MINUTI A SECONDA DEL VOSTRO FORNO

IMG_20171017_165835.jpg

  • SFORNATE LA CROSTATA, SFILATE L’ANELLO, FATELA RAFFREDDARE MOLTO BENE, SPOLVERIZZATELA CON DELLO ZUCCHERO A VELO  E GUSTATELA TENENDO CONTO CHE SARA’ MOLTO MORBIDA E FRIABILE MA DAL GUSTO SPECIALE!

Se non avete in casa o non amate l’olio Evo delicato, utilizzate un buon olio di semi

Questo tipo di frolla, con l’aggiunta di un pizzico di cannella, si presta benissimo per la famosa Apple pie americana o per una classica crostata alla marmellata

Io ho voluto fare una crostata alta per avere un ripieno più corposo, ma essendo la frolla più vetrosa rispetto alla classica e la crema morbida, consiglio di farla più bassa per poterla gestire al meglio

Annunci

2 pensieri su “Crostata light senza burro e glutine con crema pasticcera all’acqua profumata al limone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...